BIENNALE LIGHT ART 2022

NINO ALFIERI

| AERIAL FORMS / DANZA COSMICA 01 |

Affascinato dalla storia delle evoluzioni ho ideato un’instal-lazione di elementi dalle linee essenziali per evocare il “Big Bang” della vita avvenuto nei mari del nostro pianeta 540 milioni di anni, epoca in cui si confermò il salto evolutivo fondamentale di alcune forme viventi che a differenza di altre a corpo molle, come amebe e spugne, non venivano trascinate involontariamente dalle correnti. La direzionalità è stata molto importante per innescare la vita di organismi complessi sulla terra. Quando compaiono i primi esseri che avevano una struttura ricca di simmetrie e direzioni è divenuta possibile l’evoluzione di esseri viventi dotati di locomozione attiva complessa che ritroviamo oggi nei modi di funzionare del nostro cervello. Le AERIAL FORMS modellate tridimensionalmente giocano con la rotazione del cerchio sinuoso muovendosi in delicate oscillazioni atte a creare la sensazione della fluidità acquatica ed essendo fluorescenti offrono una visione cinetica visibile sia alla luce naturale, sia al buio grazie all’illuminazione ultravioletta. La struttura metallica motorizzata tiene sospesi anche quattro altoparlanti sferici distribuiti in modo da avere un effetto acusmatico nell’ambiente con suoni appositamente com-posti dal musicista Corrado Saija.

NINO ALFIERI nella scultura combina materiali – come metalli, terrecotte, sabbie e legni combusti – ed elettronica che, compenetrandosi, evocano simultaneamente l’energia di autentiche forze primarie e il fascino della tecnologia contemporanea. Ha esposto Elettronìa Floreale da Pollice Illuminazione – 1995 Milano; Spirale all’Institut du Mond Arab – Dietro le quinte di Première Vision – 2004 Parigi; Eclipse per Luminale al Archeological Museum – 2010 Francoforte; Light Sphere al Centro Congressi Milanofiori – 2012; Psiconauta per International Digital Event al Museo L. Da Vinci – 2009 Milano; Laser – Pikidi – 2015 Cremona; Serpenti di Fuoco per Luce4Good alla ex chiesa di S.Carpoforo – 2015 Milano; Cosmo Area35 Gallery – 2016 Milano; Bauversum per BAU 14 GPS al Gam – 2017 Viareggio; Forma Tao e Alambic per Black Light Art al Palazzo Lombardia – 2017 Milano; Light Seeds per LightQuake 2017 – Rocca Albornoz – Spoleto; Passaggio Dimensionale per Repeat & Shuffle alla Casa dello Zecchiere – 2018 Milano; Luz no Rumo Museu de Lisboa – 2019; La Scelta Palazzo Tagliaferro – 2019 Andora; Congiunzione per Materialità Impalpabile alla Casa dello Zecchiere – 2019 Milano; Light Festival Lago Maggiore; Biennale Light Art di Mantova – 2020; Giardini di Luce, G.H. Timeo, Taormina – 2021.

CONDIVIDI SU

BIENNALE LIGHT ART
CASA DEL MANTEGNA
27.05 – 28.08.2022

CURATORE GENERALE
Vittorio Erlindo

ORGANIZZAZIONE MOSTRA
Bassi Beatrice
Angelo Panerari

UFFICIO COMUNICAZIONE
Beatrice Bassi

CREDITI FOTOGRAFICI
Paolo Bernini Studio Nife
Elisabetta Pirozzi
Claudio Compagni
Barbara Silvestri

RINGRAZIAMENTI
Franco Amadei
Romano Frignani
Antonella Mantovani
Maurizio Lionetti