MELOGRANO BLU

| FUOCO |

La produzione artistica di Melograno Blu offre una ricca proposta di “opere di luce”, delle quali la bellezza e il senso estetico sono introvabili e impagabili: nelle sue opere si coniugano eleganza, disciplina e scienza illuminotecnica, equilibrio tra artigianalità e artisticità, tra rigore e libertà, tra colorazioni e trasparenza, luci e ombre…
L’installazione che Melograno Blu presenta alla Cavallerizza, dedicata al fuoco, ne è un chiaro esempio: le fiamme salgono al cielo fino a perdersi nel buio della notte. Un effetto che attiene all’incanto di una vetreria artigianale che, nel creare queste bolle di sapone illuminate e lievi, quasi immateriali, si piega ai voleri, ai desideri e ai sogni dell’arte. Il lavoro dedicato al fuoco si inquadra perfettamente nella “visione” di una relazione tra Giulio Romano, il Feng Shui, le nove stelle del Ki e i cinque elementi, tra cui il fuoco. Nulla di voluto, solo determinato dal caso. Ma come si sa, il caso è il motore delle cose del mondo, mentre il destino, stanco di dar spiegazioni, distratto, si addormenta.

MELOGRANO BLU
Nata nel 1997 da un’idea di Ermanno Rocchi e Massimo Crema, Melogranoblu è un’azienda italiana di illuminazione per interni con sede a Bergamo. Negli anni l’azienda ha sviluppato un ampia gamma di proposte per la decorazione luminosa d’interni spaziando dalla dimensione residenziale fino alle più imponenti installazioni per i grandi volumi architettonici.
Le creazioni Melogranoblu sono vere e proprie scenografie di luce, con le quali si privilegia l’effetto sensoriale ed emozionale che si ottiene con la luce attraverso il vetro. Progetti di design nei quali ogni forma di vetro viene pensata e disegnata in funzione dell’effetto luminoso che potrà generare attraverso la luce.

CONDIVIDI SU

BIENNALE LIGHT ART
COMPLESSO MUSEALE PALAZZO DUCALE
CAVALLERIZZA DELLA CORTE NUOVA
24.06 – 18.09.2016
MOSTRA A CURA DI
Vittorio Erlindo
SEGRETERIA ORGANIZZATIVA
Ylenia Apollonio e Lisa Valli, con la collaborazione di Franco Amadei
UFFICIO COMUNICAZIONE
Renata Casarin con Ylenia Apollonio e Alessandro Colombo
REDAZIONE TESTI
Alessandro Colombo, Chiara Tranquillità e Lisa Valli
CREDITI FOTOGRAFICI
Complesso Museale Palazzo Ducale di Mantova:
Archivio Storico Fotografico (operatrice Cristina Garilli), Laboratorio fotografico (operatrice Emanuela Pezzini), Massimo Allegri, Paolo Bernini, Paolo Bertelli,, Niccolò Tasselli, Lisa Valli