MARIA CRISTIANA FIORETTI

| SEZIONE BLACK LIGHT |

Le opere sondano stati emotivi con simbologie cromatiche, colore e sentimento, spostando l’orizzonte visivo dal cielo, alle profondità del mare, in cui spicca la linea di demarcazione, che segna il passaggio da sopra a sotto.
È la riflessione di com’è profondo il mare e com’è elettrico. La pittura liquida si tinge di luce ultravioletta quando insegue le scariche di corrente di un banco di meduse. Naturalismo onirico subacqueo.

| Meduse |

MARIA CRISTIANA FIORETTI
Nasce nel 1966 a Cingoli, artista multimediale, vive e lavora tra Milano e Mentone (Francia). Diplomata all’Istituto Statale d’Arte di Ancona e all’Accademia di Belle Arti di Macerata. Dal 1966 insegna in varie Accademie d’Italia e dal 2004 è titolare della cattedra di Cromatologia all’Accademia di Belle Arti di Brera, Milano. Dal 2019 è Direttrice della Scuola di Decorazione dell’Accademia di Brera, Milano. Nel 2010 pubblica il manuale didattico” LIGHT e COLOR” con Domenico Nicolamarino. Dalla seconda metà degli anni ‘80 tiene mostre personali e collettive nazionali ed internazionali in spazi pubblici e privati. Nel 2010 presenta la prima opera sitespecific multimediale nella mostra “LIGHT ABSTRACTION” a cura di Jacqueline Ceresoli, alla Casa dell’Energia di Milano (catalogo edizioni Maz-zotta) poi ospitata al Castello Medioevale “Carlo V“ di Lecce per la III Edizione del Festival dell’Energia. Nel 2013 espone l’opera site-specific “Sensorial Space” nell’ambito degli eventi collaterali alla 55 Biennale di Venezia, nella mostra “Personal Structures” a Palazzo Bembo. Nel 2015 elabora “Colormaps or Spices”, mappe in cui introduce elementi organici esposte al Museo Archeologico Rossi di Ventimiglia, a cura di Jacqueline Ceresoli e successivamente alla galleria Art Bloom di Pechino. Nel 2017 partecipa alla mostra collettiva del gruppo di Black Light Art a cura di Gisella Gellini e Mario Agrifoglio al Palazzo della Regione Lombardia, alla Pinacoteca Civica di Como e al Museo Civico della Rocca Albornz di Spoleto. Nel 2018 realizza l’opera sitespecific “LightNess” multimedia instal-lation presso la galleria Zuo An Art Center, Da Li, Yun Nan, Cina. Nel 2020 il Comune di Milano, la seleziona per il palinsesto “I talenti delle donne” e organizza la mostra IL COLORE DELL’ACQUA a cura di Raffaella Resch all’Acquario Civico di Milano.

CONDIVIDI SU

SPONSOR

BIENNALE LIGHT ART
CASA DEL MANTEGNA
26.09.2020 – 07.10.2021

CURATORE GENERALE
Vittorio Erlindo

CURATORI BLACK LIGHT
Gisella Gellini, Gaetano Corica
CURATORE LIGHT ART
Vittorio Erlindo

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA
Angelo Panerari

UFFICIO COMUNICAZIONE
Maria Chiara Salvanelli, Valentina Bosi

CREDITI FOTOGRAFICI
Paolo Bernini, Paolo Compagni,
Gaetano Corica, Giuliana Cunéaz,
Elia Festa, Giorgio Pizzagalli, Gianni Vaccaro,
Elisabetta Pirozzi

RINGRAZIAMENTI
Franco Amadei
Maurizio Lionetti
Simone Baratti
Mario Beschi
Mario Contili
Salvatore Grillo
Giuliana Guerreschi
Fabiana Mancinelli
Ferruccio Pecchioni
Massimo Pirotti
Roberta Sironi
Aldo Vincenzi
CEPIA