FEDERICA MARANGONI

| SEZIONE BLACK LIGHT |

«Costruire con la luce quale elemento centrale della vita. Non ci sarebbe vita senza luce, la luce è forma e segno per l’occhio e per la mente». Il valore della luce è alla base di GO-UP, opera di grande impatto concettuale e visivo. L’alta scala in neon traccia un taglio totale e ascensionale fino a farne un importante segno architetto-nico per qualunque ambiente. La scala indica ascesa, congiungimento, raggiungi-mento, ma questa scala rossa è effimera, destrutturata, fatta di luce sospesa in movimento continuo. È una metaforica presenza immateriale, come il pensiero di un architetto o di un poeta, o il sogno ibrido di entrambi.

| GO UP |

| Bambina con cane |

FEDERICA MARANGONI
Nasce nel 1940. E artista e designer. Lavora a livello internazionale, speri-mentando diversi materiali e media tecnologici. Pioniera negli anni ‘60-’70 della ricerca nei nuovi materiali. Dal 1970 inizia a usare il vetro, frequentando molte fornaci muranesi. Progetta oggetti di design, così come sculture in vetro e grandi installazioni, in cui i media tecnologici, come il video e la luce al neon, combinati con la trasparenza e fragilità del vetro, rendono la sua opera unica nel panorama dell’arte contempo-ranea. Dal 1976 al 1989, è professore aggiunto nel Dipartimento di Arte e Educazione Artistica presso la New York University e tiene lezioni e workshops in molte università negli Stati Uniti. Federica Marangoni ha esposto in numerosi musei e mostre internazionali, tra i più importanti MoMA (New York 1980), Hara Museo (Tokyo 1990), 54ma Biennale d’Arte Contempo-ranea di Venezia, Padiglione Italiano.

CONDIVIDI SU

SPONSOR

BIENNALE LIGHT ART
CASA DEL MANTEGNA
26.09.2020 – 07.10.2021

CURATORE GENERALE
Vittorio Erlindo

CURATORI BLACK LIGHT
Gisella Gellini, Gaetano Corica
CURATORE LIGHT ART
Vittorio Erlindo

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA
Angelo Panerari

UFFICIO COMUNICAZIONE
Maria Chiara Salvanelli, Valentina Bosi

CREDITI FOTOGRAFICI
Paolo Bernini, Paolo Compagni,
Gaetano Corica, Giuliana Cunéaz,
Elia Festa, Giorgio Pizzagalli, Gianni Vaccaro,
Elisabetta Pirozzi

RINGRAZIAMENTI
Franco Amadei
Maurizio Lionetti
Simone Baratti
Mario Beschi
Mario Contili
Salvatore Grillo
Giuliana Guerreschi
Fabiana Mancinelli
Ferruccio Pecchioni
Massimo Pirotti
Roberta Sironi
Aldo Vincenzi
CEPIA