BIENNALE LIGHT ART 2022

DONATELLA SCHILIRÒ

| SPECTRUM LUCIS |

In Spectrum Lucis si entra in contatto con il cuore della terra, ricco di colori lucenti. Un momento di silenzio e di rispetto nei confronti del nostro Pianeta rappresentato dall’ombra dell’uomo simbolo del Transitum della vita.
Life rappresenta una memoria embrionale di vita. L’origine…la dolcezza e l’amore dal quale nasce la vita, la natura il creato. Tutto accade come in un abbraccio di molecole dove in un grande gesto insieme formano Colori, filamenti, luce. La culla del mondo.
Percorsi di luce
Attraverso le strade, i percorsi, le tracce incise, fuse sulla terra dall’uomo, ci riconosciamo, ci uniamo e diventiamo un unico pianeta in un’unica dimensione spazio-temporale. Contestualizzando il nostro passaggio, il nostro vissuto, fino a formare un’immensa rete di unioni e dialoghi, di in-tese e di alleanze. Ricordando ad ognuno di noi che siamo i custodi del nostro pianeta. Ma volgendo lo sguardo al cielo: una data significativa, che fissa un istante, un giorno, un anno…la nostra nascita, l’apertura di un luogo di lavoro, di un incontro, di una scoperta, di un percorso, appunto. Sul supporto a specchio, come in un liquido, ci riconoscia-mo fino a cambiare, a trasformarci ed aggiornarci giorno dopo giorno in un autoritratto in continuo mutamento.
Futuro
Si entra vorticosamente nello spazio temporale. Gli anelli concentrici sono risonanze stratificate di tempo. Lo spazio visto come una cupola celeste che attraverso la rifrazione si avverte la liquidità della forma.

| PERCORSI DI LUCE |

| FUTURO |

DONATELLA SCHILIRÒ
Nasce a Bologna. Vive e lavora a Pianoro (BO). Diplomata all’Istituto Statale d’Arte di Bologna, dopo aver appreso le tecniche e i segreti di lavorazione del neon e dall’argon, studia i procedimenti chimici per imprimere su lastre metalliche immagini della natura. Tra le collettive: Chi è la più bella del reame?, Palazzo Vasquez, Siracusa, 2013. De-territorilizzazione, Rocca Paolina-Sala Can-noniera, Perugia, 2005. Love- Frammenti Visivi di un Discorso Amoroso, Palazzo Ducale, Pavullo nel Frignano, 2008. Clicking the Territory Window of lights and darkness, Castello Sforzesco di Vigevano, 2008. Poesia degli occhi. Omaggio degli artisti italiani a Federico Garcìa Lorca, Real Academia de España en Roma, 2009. Luces, Light art from Italy, Luminale Francoforte. Archaelogishes-Mu-seum, 2010. Archi off light: visioni illusorie ad Art First, 2011. Into the Darknes, Cell 63 Art Gallery, Berlino 2013. I giorni dell’Arte, Liceo C. Roccati, Rovigo, 2014. Mostra Triennale, Palazzo Re Enzo Bologna, 2014. Forms of Art. Cinque Light Art per CE Ferulic by Skinceuticals, Milano, 2015. Luce4Good Light Art Ensamble. Progetto Pink is Good – Fondazione Umberto Veronesi, Brera, Chiesa di San Carpoforo, Milano, 2018. Biennale Light Art Palaz-zo Ducale, Mantova, 2018. Gli scultori della Francesco Francia, Galleria ‘il Caminetto’ Bo-logna, 2018. Arte Fiera OFF – Cotabo Eco-Echoes, Arti per capire!, 2019. Tra le personali: Linea, Galleria L’Ariete di Bologna, 2007. Correnti di luce, Casa Frabboni di San Pietro in Casale, 2011. Contatti di luce, Arte Fiera Bologna 2017. Percorsi di Luce, Rassegna ASCOM Lugo Arte, 2017.

CONDIVIDI SU

BIENNALE LIGHT ART
CASA DEL MANTEGNA
27.05 – 28.08.2022

CURATORE GENERALE
Vittorio Erlindo

ORGANIZZAZIONE MOSTRA
Bassi Beatrice
Angelo Panerari

UFFICIO COMUNICAZIONE
Beatrice Bassi

CREDITI FOTOGRAFICI
Paolo Bernini Studio Nife
Elisabetta Pirozzi
Claudio Compagni
Barbara Silvestri

RINGRAZIAMENTI
Franco Amadei
Romano Frignani
Antonella Mantovani
Maurizio Lionetti