La ricerca contemporanea sulla Luce, tra Arte e DesignTesti di Vittorio Erlindo, Jaqueline Ceresoli, Matteo Galbiati 27 maggio – 28 agosto 2022 Mantova Casa e giardino di Andrea Mantegna Artisti invitati: Alfieri Nino, Bernardini Carlo, Brianza Marco, Cavinato Paolo, Coltro Davide, De Mitri Giulio, Di Leo Mario, Dall’Osso Davide, Evangelisti Nicola, Fardy Maes, Festa Elia, Grossi Gianpietro, Hachen Massimo, Marelli Maria Elisabetta-Negri Alberto, Marra Max, Marsiglia Vincenzo, Mutt Mary, Pirelli Pietro, Pirelli Marinella, Sek De Luca Claudio, Schilirò Donatella, Vita Marilena-Emanuel Dimas de Melo Pimenta.

Sabato 28 maggio ore 21.30
PERFORMANCE:
Circe. Amore e guerra di Marilena Vita

Circe è il progetto inedito dell’artista Marilena Vita ideato per la Biennale di luce 2022 a Mantova. Dopo la tragedia inaspettata e cruenta che il mondo sta vivendo con l’invasione della Russa in Ucraina il mio progetto già definito ha subito delle interferenze sostanziali. Circe creatura mitologica opera tra il bene e il male, l’amore e la guerra, che non sono altro che le due leggi fondamentali della termodinamica: aggregazione e disaggregazione. Nella mitologia greca, Circe era una bellissima dea della magia, dea del potere e della fecondità femminile dei mari, a sua volta figlia di Urano e di Gaia, cielo e terra. Quindi, nella sua genealogia, Circe è Sole e Oceano, maschio e femmina, cielo e terra – le due forze che formano il mondo. Circe è l’amore che si trasforma in non-umano, la passione devastante che a volte si trasforma in guerra. Qual è il modo migliore per comprendere le passioni ideologiche, religiose o economiche che hanno prodotto, nel corso di migliaia di anni, guerre e devastazioni? Con gli umani trasformati in pecore, o in maiali da macellare? Circe rappresenta la divina incarnazione delle due facce dell’umano: L’amore e la guerra. Il video che accompagnerà la performance è stato realizzato dal grande compositore architetto e artista multimediale Emanuel Dimas de Melo Pimenta che lo ha dedicato all’artista italiana Marilena Vita che per la prima volta lo metterà in scena insieme a una sua performance.

Giovedì 2 giugno ore 19.00
Anteprima Docufilm della Biennale Light Art 2020. Ingresso gratuito

Venerdì 5 agosto ore 21.00
MaterManto di e con Massimo Pirotti

la Biennale Light Art si arricchisce delle installazioni sonore dal vivo del progetto MaterManto dove l’eterea musica elettronica si fonde con la luce delle opere per una maggiore contemplazione. La musica suonata dal vivo da Massimo Pirotti sarà diffusa su tutte le stanze della Casa del Mantegna che con l’atmosfera serale renderà tutto concettualmente ed emotivamente più suggestivo.

 


sponsor